Art. 1 – Definizioni

1.1. Ai fini delle presenti Condizioni Generali di Fornitura ai termini di seguito indicati dev’essere attribuito il seguente significato:

–          Condizioni Generali: le presenti Condizioni Generali di Fornitura;

–          Habitat Italiana S.r.l.: la società Habitat Italiana S.r.l. Unipersonale con sede legale in 25125 –   Brescia (BS), Italia, Via Guglielmo Ghislandi n. 20, P.IVA/Codice Fiscale: 02862070170;

–          Compratore: l’acquirente che stipula un contratto di fornitura con Habitat Italiana S.r.l.;

–          Parti: indicazione congiunta di Habitat Italiana S.r.l. e il Compratore;

–          Prodotto/i: la merce fornita da Habitat Italiana S.r.l. al Compratore conformemente ai Disegni e/o scheda tecnica;

–          Disegno/i: i disegni e/o schede tecniche forniti dal Compratore ad Habitat Italiana S.r.l. per la produzione dei Prodotti ovvero sviluppati dalla stessa Habitat Italiana S.r.l. ed espressamente approvati per iscritto dal Compratore.

Art. 2 – Ambito di applicazione

2.1.      Le presenti Condizioni Generali disciplinano tutti gli attuali e futuri contratti di fornitura tra le Parti. In caso di deroghe concordate per iscritto, le presenti Condizioni Generali continueranno ad applicarsi nelle parti non derogate.

2.2.      Le presenti Condizioni Generali annullano e sostituiscono ogni eventuale altra clausola e/o Condizione Generale indicata negli ordini trasmessi dal Compratore, anche successivamente alle presenti.

Art. 3 – Formazione del contratto

3.1.      L’accettazione da parte del Compratore dell’offerta o della conferma d’ordine di Habitat Italiana S.r.l., comunque effettuata, comporta l’applicazione al contratto di fornitura delle presenti Condizioni Generali.

3.2.      L’offerta di Habitat Italiana S.r.l. si considera ferma e irrevocabile solo se espressamente qualificata come tale per iscritto e purché nella stessa sia specificato un termine di validità. Si considera controproposta, nonostante il silenzio di Habitat Italiana S.r.l., la risposta del Compratore che contenga aggiunte o modifiche, anche se tali da non alterare sostanzialmente i termini della proposta.

Art. 4 – Disegni – Variazioni

4.1.      Qualsiasi Disegno o documento tecnico che permetta la fabbricazione o il montaggio dei Prodotti o di loro parti che sia rimesso al Compratore, tanto prima che dopo la stipulazione del contratto, rimane di esclusiva proprietà di Habitat Italiana S.r.l. I suddetti disegni o documenti non possono essere utilizzati dal Compratore o copiati, riprodotti, trasmessi o comunicati a terzi senza il consenso di Habitat Italiana S.r.l.

4.2.      I Disegni rimessi al Compratore rappresentano con la massima approssimazione possibile le effettive caratteristiche dei Prodotti. Gli stessi potranno tuttavia essere oggetto di variazioni non sostanziali senza la previa autorizzazione del Compratore, qualora dette variazioni si rendano opportune e/o necessarie in sede di esecuzione.

4.3.      In caso di realizzazione dei Prodotti su Disegni del Compratore ovvero su Disegni di Habitat Italiana S.rl. previamente approvati dal Compratore, Habitat Italiana S.r.l. sarà da ritenersi esente da ogni responsabilità qualora i Prodotti non siano adeguati alle esigenze o alle aspettative del Compratore.

Art. 5 – Consegna

5.1.      Salvo patto contrario, la consegna dei Prodotti ha luogo Ex Works (Incoterms 2020), sede Habitat Italiana S.r.l. I rischi passano al Compratore secondo quanto stabilito negli INCOTERMS applicabili. Habitat Italiana S.r.l. non risponde in nessun caso del perimento o del danneggiamento dei Prodotti avvenuto dopo il passaggio dei rischi e il Compratore sarà comunque tenuto al pagamento del prezzo pattuito.

5.2.      Habitat Italiana S.r.l. farà del suo meglio per rispettare i termini di consegna dei Prodotti indicati nell’offerta ovvero nella conferma d’ordine che comunque, salvo diverso accordo scritto tra le Parti, non potranno essere considerati essenziali. I termini di consegna dovranno intendersi prorogati di un periodo pari a quello di durata dell’impedimento qualora il Compratore non fornisca in tempo utile i Disegni, ritardi nel rispondere alle richieste di approvazione dei Disegni da parte Habitat Italiana S.r.l. ovvero richieda delle varianti in corso di esecuzione.

5.3.      Laddove le Parti abbiano convenuto il pagamento di una penale da parte di Habitat Italiana S.r.l. per il caso di ritardo nella consegna dei Prodotti, il Compratore non potrà esigere, a titolo di risarcimento dei danni causati dal ritardo, il pagamento di somme ulteriori rispetto a quelle pattuite a titolo di penale.

5.4.      Il Compratore è sempre tenuto a prendere in consegna i Prodotti anche in caso di consegne parziali, anticipate o successive alla data concordata dalle Parti. In nessun caso Habitat Italiana S.r.l. potrà essere ritenuta responsabile per i danni diretti e/o indiretti derivanti da anticipata o ritardata consegna dei Prodotti. Nel caso in cui il Compratore non abbia preso in consegna i Prodotti per cause non imputabili ad Habitat Italiana S.r.l. o a forza maggiore, il Compratore sopporterà tutte le spese e ogni somma dovuta, a qualsiasi titolo, ad Habitat Italiana S.r.l. diventerà immediatamente esigibile. Sono fatti salvi gli ulteriori danni.

Art. 6 – Prezzi – Pagamenti

6.1.      I prezzi sono quelli indicato in Euro nell’offerta e/o nella conferma d’ordine e si intendono Ex Works ed imballi “speciali” esclusi. Per imballaggi “speciali” si intendono quegli imballi tipo: casse di legno; pallet su misura, e tutti quegli imballi che siano diversi rispetto all’imballo base composto da 1 strato di cartone con para spigoli e pallet standard (120×80 cm).

6.2.      I pagamenti devono essere effettuati nei termini e secondo le modalità indicati nell’offerta e/o nella conferma d’ordine. In caso di ritardo nel pagamento, il Compratore sarà tenuto a corrispondere, senza necessità di messa in mora, gli interessi moratori nella misura determinata dall’art. 5 del Decreto Legislativo n.231 del 9/10/2002. Eventuali ritardi nei pagamenti attribuiranno altresì ad Habitat Italiana S.r.l. il diritto di escludere, per tutto il periodo di perduranza del ritardo, la garanzia di cui al successivo Art. 7.

6.3.      Il Compratore è tenuto al pagamento integrale del prezzo anche in caso di contestazione o controversia. Non è ammessa compensazione con eventuali crediti, comunque insorti, nei confronti di Habitat Italiana S.r.l..

Art. 7 – Garanzia

7.1. Habitat Italiana S.r.l. garantisce che i Prodotti sono conformi a quanto pattuito tra le Parti e sono esenti da vizi che potrebbero renderli non idonei all’uso cui sono normalmente destinati.

7.2 La garanzia per vizi è limitata ai soli difetti dei Prodotti conseguenti a difetti di materiale o di fabbricazione riconducibili ad Habitat Italiana S.r.l. e non si applica nel caso in cui: (a) il Compratore non provi di aver effettuato un corretto uso, montaggio, manutenzione e conservazione dei Prodotti; (b) il Compratore abbia apportato delle modifiche o riparazioni ai Prodotti, senza il previo consenso scritto di Habitat Italiana S.r.l.;(c) i difetti dei Prodotti siano dovuti alla normale usura di quelle parti che, per loro natura, sono soggette ad usura rapida e continua; (d) i difetti di conformità abbiano la loro causa in un fatto successivo al passaggio dei rischi al Compratore.

7.3.      Se contrattualmente previsto, l’accettazione dei Prodotti da parte del Compratore potrà essere subordinata all’esito positivo delle prove di collaudo da eseguirsi ai termini previsti in contratto. All’esito positivo del collaudo verrà redatto apposito verbale ed i Prodotti si intenderanno accettati ed eventuali difetti che avrebbero potuto essere rilevati in sede di collaudo non potranno più essere contestati.

7.4.      La garanzia ha una durata di 12 (dodici) mesi decorrenti dalla data della consegna dei Prodotti al Compratore ed è subordinata alla regolare e tempestiva denunzia dei vizi e delle difformità da parte di quest’ultimo secondo quanto disposto al successivo comma, accompagnata dall’espressa richiesta scritta ad Habitat Italiana S.r.l. di effettuare un intervento in garanzia. La garanzia per i Prodotti sostituiti o riparati decorre dal giorno dell’eventuale sostituzione o riparazione.

7.5.      La denuncia dei vizi o difetti di conformità dei Prodotti deve essere effettuata dal Compratore per iscritto e indicare dettagliatamente i vizi e le non conformità contestate e la data della consegna dei Prodotti difettosi. La denuncia deve essere effettuata, a pena di decadenza entro e non oltre 10 (dieci) giorni decorrenti dalla data di consegna, nel caso di vizi palesi ovvero dalla data della scoperta, purché entro il periodo di durata della garanzia, laddove si tratti di vizi, difetti o non conformità occulti. Il Compratore decade dal diritto di garanzia laddove non consenta ogni ragionevole controllo richiesto da Habitat Italiana S.r.l. o se, avendo quest’ultima fatto richiesta di restituzione del Prodotto difettoso a proprie spese, il Compratore ometta di restituire i Prodotti difettosi entro 15 (quindici) giorni dalla richiesta.

7.6.      Nel caso in cui la denuncia effettuata dal Compratore risulti infondata, quest’ultimo sarà tenuto a risarcire ad Habitat Italiana S.r.l. tutte le spese da quest’ultima sostenute per l’accertamento. Qualora invece la denuncia del Compratore, effettuata in conformità a quanto statuito nel presente articolo, risulti fondata, Habitat Italiana S.r.l. provvederà – a sua esclusiva e discrezionale scelta ed entro un termine ragionevole (avuto riguardo all’entità della contestazione) – a riparare o sostituire gratuitamente Ex Works – sede Habitat Italiana S.r.l. i prodotti difettosi o non conformi, effettuando le suddette operazioni presso il proprio stabilimento. La resa dei Prodotti è a carico del Compratore.

7.7.      La presente garanzia è assorbente e sostitutiva delle garanzie legali per vizi e conformità ed esclude ogni altra possibile responsabilità di Habitat Italiana S.r.l. comunque originata dai Prodotti forniti. In particolare il Compratore non potrà avanzare altre richieste di risarcimento del danno, di riduzione del prezzo o di risoluzione del contratto. In nessun caso Habitat Italiana S.r.l. potrà essere ritenuta responsabile per danni indiretti o consequenziali, perdite di produzione o mancati profitti derivati al Compratore o a terzi dai Prodotti difettosi o viziati.

7.8. La responsabilità di Habitat Italiana S.r.l. è contenuta nei limiti di cui al presente Articolo ed è relativa ai soli Prodotti forniti da Habitat Italiana S.r.l..

7.9. Decorsa la durata della garanzia, nessuna pretesa potrà essere fatta valere nei confronti di Habitat Italiana S.r.l..

Art. 8 – Subfornitura

8.1. Habitat Italiana S.r.l. si riserva il diritto, sotto la propria responsabilità, di affidare in subfornitura parte dei Prodotti o delle lavorazioni commissionatigli dal Compratore.

Art. 9 – Responsabilità civile

9.1. Il risarcimento per eventuali danni a persone o cose, derivanti dalla difettosità dei Prodotti forniti e direttamente riconducibile ad Habitat Italiana S.r.l., è limitato al massimale indicato nella polizza per responsabilità civile della medesima ed è subordinato ai termini e alle condizioni di applicazione di detta polizza.

Art. 10 – Recesso

10.1     Habitat Italiana S.r.l. si riserva il diritto di recedere dal contratto di fornitura e annullare, in tutto od in parte, l’ordine del Compratore nei seguenti casi:

a)         variazioni necessarie dei Disegni che incidono in misura superiore al 5% sul prezzo pattuito;

b)        variazioni dei Disegni richieste dal Compratore che incidono in misura superiore al 5% sul prezzo pattuito;

c)         sensibile modifica delle condizioni economiche del Compratore e della sua solvibilità;

d)        sospensione dei pagamenti da parte del Compratore;

e)         sottoposizione del Compratore a procedure concorsuali o concordato anche stragiudiziale.

10.2     Resta inteso che nelle ipotesi di cui ai commi precedenti, Habitat Italiana S.r.l. avrà diritto al pagamento delle opere realizzate sino al momento del recesso. Il pagamento dovrà essere effettuato entro e non oltre 30 (trenta) giorni dalla data di comunicazione del recesso.

Art. 11 – Eccessiva onerosità sopravvenuta

11.1. Qualora per effetto di circostanze imprevedibili l’esecuzione degli obblighi di Habitat Italiana S.r.l. divenga eccessivamente onerosa in rapporto alla controprestazione originariamente pattuita, così da modificare il rapporto stesso in misura superiore al cinque per cento, Habitat Italiana S.r.l. potrà chiedere una revisione delle condizioni contrattuali e, in difetto, dichiarare risolto il contratto.

Art. 12 – Forza maggiore

12.1.    Ove la produzione e/o la consegna dei Prodotti da parte di Habitat Italiana S.r.l. sia resa impossibile, eccessivamente onerosa o ritardata a causa di un Evento di Forza Maggiore come definito dal successivo Art. 12.2, Habitat Italiana S.r.l. potrà, a propria scelta: (i) sospendere la consegna dei Prodotti fintantoché non sia cessato l’Evento di Forza Maggiore; (ii) recedere dal contratto, dandone tempestiva notifica per iscritto al Compratore. In nessun caso, Habitat Italiana S.r.l. risponderà degli eventuali danni, diretti e/o indiretti, derivanti al Compratore.

12.2.    Per “Evento di Forza Maggiore” si intende qualsiasi evento al di fuori del controllo di Habitat Italiana S.r.l. che incida sulla capacità produttiva o di consegna dei Prodotti – ivi inclusi, a titolo esemplificativo, scioperi, mancata o ritardata consegna, anche parziale, delle materie prime da parte dei fornitori di Habitat Italiana S.r.l., rotture parziali o totali di macchinari e impianti da impiegarsi nella realizzazione dei Prodotti, incendi, inondazioni, rivolte, decisioni delle autorità, modifiche normative, epidemie, pandemie o altre emergenze sanitarie.

Art. 13 – Legge applicabile – Foro competente

13.1. Tutti i contratti disciplinati dalle presenti condizioni generali sono regolati dalla legge italiana.

13.2 Per ogni controversia relativa o comunque collegata ai contratti cui si applicano le presenti Condizioni Generali è competente in via esclusiva il Foro di Brescia. Habitat Italiana S.r.l. avrà tuttavia facoltà di agire dinnanzi al foro della sede del Compratore.

Ai sensi e per gli effetti degli articoli 1341 e 1342 del Codice Civile si intendono espressamente approvati i seguenti articoli: Art. 4 – Disegni e Variazioni; Art. 5.4 – Obbligo del Compratore di prendere in consegna i Prodotti – Limitazione di responsabilità di Habitat Italiana S.r.l. in caso di consegna ritardata o anticipata dei Prodotti; Art. 6.3 – Divieto di Compensazione; Art.7 – Garanzia; Art. 8 – Subfornitura; Art. 9 – Responsabilità civile; Art. 10 – Recesso; Art. 13 – Legge applicabile – Foro competente.